sempre più spesso i bambini fanno i capricci a tavola, non mangiano frutta e verdura o hanno difficoltà a mangiare nuovi alimenti, per i genitori il momento di sedersi a tavola diventa motivo di scontro ed incomprensione. dr. care ha intervistato il dr. Gianfranco Trapani esperto di nutrizione

 

dr. care ha intervistato il dr. Gianfranco Trapani autore del libro La dieta dei primi 1000 giorni” ed esperto in alimentazione pediatrica, che ci aiuta a capire come mai i bambini spesso rifiutano i nuovi cibi e ci suggerisce alcuni consigli per abituarlo a mangiare sano: “l’avversione del bambino verso nuovi cibi è molto comune e ha origine genetiche, quindi per superarla si tratta di superare la predisposizione genetica al “dolce” ed educare correttamente il bambino a una dieta sana e ricca di verdure, frutta e cereali”

Ecco i 7 consigli utili di dr. care:

1) dare sempre il buon esempio: la mamma e il papà devono essere i primi a mangiare quello che si porta in tavola. Se volete che il vostro bambino mangi frutta e verdura, fategli vedere che siete voi i primi ad assaggiarla. E come dice il dr. Trapani “evitate di proporgli il cibo spazzatura, una dieta sana si impara fin da piccoli”

2) cibo buono e bello: un modo per fermare i capricci è presentare il cibo in maniera simpatica e colorata, le possibilità che lo assaggi saliranno all’improvviso.

3) ambiente sereno: insegnate al bambino il momento del pranzo e della cena. Non sono ammessi telefono, cellulare, tablet. A tavola si chiacchiera e si mangia in famiglia

4) il menu è uguale per tutti: se il bambino non vuole mangiare meglio non proporgli un alimento alternativo. Continuare a dargli facili soluzioni nel caso si rifiuti di mangiare quello che gli preparate, non lo stimolerà ad assaggiare nuovi alimenti

5) cucinate insieme: fate la spesa, scegliete gli alimenti e cucinate insieme! Coinvolgerlo nella scelta e nella preparazione lo aiuterà nel momento dell’assaggio

6) riprovate ma non forzate: il dr. Trapani qui suggerisce di “scegliere un nuovo alimento che il bimbo non mangia e di inserirlo nella dieta gradualmente proponendolo in varie ricette in modo da indirizzare ed abituare a quel gusto il bambino. Per evitare forzature date la pappa a cui è abituato e poi proponetegli due cucchiaini del nuovo alimento, dopo 15 giorni di assaggi il bambino sarà pronto”

7) il cibo lo rende invincibile: un buon trucco se fa i capricci per stimolarlo a mangiare è dirgli che diventerà forte come il suo eroe preferito o bellissima come la principessa del libro